Essere stupito per vivere nel presente e godersi la vita

Essere stupiti

“Ci sono solo due modi per vivere la tua vita. Uno è come se niente fosse un miracolo. L’altro è come se tutto lo fosse”~ Albert Einstein

(Original text by Leslie Ralph- tradotto da Camosi Giulia)

E giusto quando pensi di vivere totalmente nel presente arriva una bimba di quattro anni e ti mostra come si fa.

Avevo già lavorato sodo su questo, in realtà, tenere un diario di gratitudine e altro. Mi sentivo abbastanza soddisfatta dei miei progressi quando ho deciso di andare con mia figlia di quattro anni a fare una passeggiata piuttosto che impazzire dietro l’elenco di impegni della giornata.
“Ho intenzione di essere totalmente presente,” Mi sono ricordata come ci siamo diretti fuori. Ho fatto un respiro profondo e ho detto un silenzioso grazie per la bella giornata.
Come ho detto, mi sentivo abbastanza orgogliosa dei miei progressi. Poi mia figlia mi ha lasciato senza fiato: Mi ha istruito in tutto ciò che a me costa fatica e lavoro mentre a lei riesce senza il minimo sforzo.
I suoi commenti durante la passeggiata sono andati esattamente così :

Oh, che una casa incredibile!

Oh, c’è un bidone incredibile!

Oh, wow, che albero meraviglioso!

Guardate le rocce!

Ho sentito un uccello!

Ho sentito un carillon del vento!

Mamma, hai sentito quel cane? È perfetto!

Ho sentito un camion!

senti il vento? È così morbido!

Guardate che bellissimo cactus,

Guarda! Due camion.

Lei era così stupita di cose che non avevo mai notato o peggio, di cui mi ero lamentata.

Ora, non Partivo totalmente da zero. Ho ringraziato Dio per un’altra giornata di primavera prima del calor estivo e mi stavo godendo questa rara occasione assieme a lei.
Ma non avevo idea che i vicini avessero un carillon del vento. Non avevo mai notato quel bidone della spazzatura e tantomeno l’avevo chiamato incredibile (almeno non dall’etá di quattro anni ). Quel cane perfetto è lo stesso di cui mi lamento con mio marito. Il vento rovinava i miei capelli.
C’erano almeno mille altre preoccupazioni in competizione per la mia attenzione mentre lei era concentrata a guardare le formiche sul marciapiede.
A volte vorrei essere un po’ più simile a lei.
Non si preoccupava se aveva o meno inviato quell’allegato via mail. Non le importava quante calorie avessimo bruciato sul nostro cammino. Non le importava che i vestiti corrispondessero perché aveva scelto esattamente che cosa le piace.
Non avevo intenzione di lasciare dissolvere questa sensazione dalla mia memoria per essere superata da un altro milgliaio di preoccupazioni.
“Essere stupito,” ho pensato.
L’ho Ripetuto a me stesso come un numero di telefono.
“Essere stupito,” scarabocchiato velocemente come ho potuto sul primo pezzo di carta che ho trovato quando siamo tornati a casa.
Essere stupito.
Ho impostato un promemoria nel mio calendario. Ho fatto un post-it. Scritto nel mio diario.
Essere stupito.
Non voglio dimenticare questa sensazione. Questa chiarezza assoluta.
La mia mente può essere il più incallito criminale contro la mia felicità. Strappa la gioia proprio fuori delle mie mani. Essa confonde impegnativo con importante, urgente con significativo e difficile con significativo.

La mia mente dà al futuro e al passato troppo spazio. Vaga sopra a quello che stanno facendo i vicini. Mi ricorda quello che ho ancora da realizzare. Vuole accelerare i tempi, e scorre attraverso quei momenti in cui ci si può fermare e meravigliarsi.
Con questa chiarezza è sopraggiunta anche la tristezza. Il mio cuore si è rotto per tutte le opportunità perdute solo per essere e per apprezzare.
Credo che sia la parte agrodolce della vita. Non aspettate fino a quando questo momento della vostra vita è passato, anche se è difficile. Perché poi sarà sparito e non si potrà tornare indietro. E ci sarà una nuova tappa per prendere il suo posto, e avanti così in un ciclo infinito.
Presto, ti ritrovi a raccontare con gli occhi spalancati a nuovi genitori o ad adolescenti autocoscienti (e fondamentalmente a chiunque si trovi in una di quelle fasi della via da cui volevi scappare quando eri lì) che questi sono gli anni migliori.
“Godetevi questo mentre è possibile. Va così veloce,”dici.
“Essere stupito.”

In un modo o in un altro, il tempo avanza. Il Vecchio diventa nuovo, il nuovo diventa vecchio, e si ottiene un’altra possibilità di essere stupito.
Ogni nuova fase è anche un’altra possibilità di essere gentile con te stesso su tutta la faccenda. Non è umanamente possibile amare ogni secondo della vita mentre esso accade. Anche i bambini di quattro anni qnon sono stupiti tutto il tempo.
Questa piccola passeggiata con mia figlia di quattro anni mi ha ricordato che anche le cose semplici sono incredibili, e le cos’è di cui mi lamento invece? Sono parte della vita e sono fattibili. Certo, la vita ora è diversa dalla vita pre-bambini (e pre-marito), sto facendo cose diverse dai miei amici e conoscenti, e forse la mia vita non combacia con la definizione di incredibile che qualcuno potrebbe dare.
E allora?
Comunque posso essere stupito.
Essere stupito.
A partire da ora, queste due parole saranno una bussola guida per quando ci si sente in Difficoltà. Mi ricordano quale direzione voglio prendere anche quando mi sento completamente persa.
Essere stupito. Fare un passo indietro e guardare la tua vita con gratitudine ogni ora, e ogni attimo.

Essere stupito. Spremere fino all’ultimo briciolo di bontà di ciò che è intorno a te. Assaporatelo. Immergetevi. Godetevi il lusso in esso.
Essere stupito. Quando sei demoralizzato, consumato è stanco, usa lo stupore per riempire te stesso. Cerca quelle situazioni, persone e attività che ci ricordano che cosa significa e come ci si sente ad  essere stupito.
E quelle parti dolorose? Sai, quelli che davvero, davvero fanno male. Quelli che a malapena fanno sopravvivere. Forse c’è una piccola camera di stupore anche per loro.
Stupore quando si trasformano verso l’altro lato.
Stupore per quanto il cuore può contenere.
Stupore per la resilienza, la capacità di guarire e la capacità di mantenere dentro amore e speranza
Rimarrete stupiti dal vostro spirito. Dalla Vostra tenacia. Rimarrai stupito da quella parte di te che si rifiuta di rinunciare.
Approfitta delle scelte che hai.
Io Sceglierò di essere stupita.

 

 

 

Cerca in Metavita

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required